CONSIGLI DI GUIDA PER LE USCITE IN GRUPPO

Invitiamo tutti i nostri soci a leggere con attenzione le seguenti linee guida per le uscite in gruppo!!!


Informazioni generali:

a)  Alla partenza ci si presenta in orario, con il pieno e la moto controllata e a posto.

b)  Prima della partenza informarsi sull'itinerario da percorrere, (punti di sosta, rifornimenti e destinazione)

c)  Quando qualcuno si ferma a fare benzina, fate il rabbocco.

d)  Prima della partenza si fissano sempre dei punti di ri-aggregazione detti "puntelli". In questi punti ci si ferma tutti finché il gruppo è di nuovo compatto.

e) In partenza o dopo una sosta, Il gruppo si mette in marcia solo quando tutti i motociclisti sono in sella alla propria moto e col motore acceso. Chi guida la colonna partirà solo dopo essersene accertato.

f)  Una uscita finisce sempre in un luogo concordato con l'inventario dei presenti. Solo dopo l'appello siete liberi di andarvene per conto vostro. Se qualcuno intende lasciare il gruppo e procedere per proprio conto deve comunicarlo a chi guida la colonna (testa) e a chi la chiude (scopa).

 

Organizzazione della colonna:

a) La "testa" del gruppo è il Presidente del club o in alternativa il più pratico della zona e fa da apripista. Mai lo si sorpassa  a meno di essersi mesi d'accordo prima. L'apripista non devierà dalla strada concordata in precedenza, in modo da essere sicuro che in caso di problemi il gruppo passerà nel punto in cui si trova.

b)  Il più anziano (motociclisticamente parlando) del gruppo fa la "scopa". Sarà sua cura controllare la coda della colonna e assistere chi è rimasto fermo per vari motivi. Nel caso di gruppi compatti (circa 10-15 moto) e su strade ad unico senzo di marcia, la scopa può fare da "tappo" nei sorpassi.


c) Se necessario saranno nominate delle "staffette". I nominati indosseranno gilet fluorescenti o un altro segno distintivo. Le staffette controlleranno la colonna ed in prossimità di incroci o deviazioni indicheranno la strada.

d) Le staffette hanno la precedenza e gli si deve cedere sempre il passo.

e)  Si procede in fila ma sfalsati rispetto a chi ci precede, questo permette di avere più visibilità e maggiore spazio di frenata. Consente inoltre a chi vi precede di vedervi nei retrovisori e voi potete fare altrettanto con chi vi segue.

f) Si deve sempre tenere la distanza di sicurezza dalla moto che vi precede di minimo 2 secondi, che a 25 km/h corrispondono a 14 metri, a 50 km/h corrispondono a 28 metri, a 80 km/h corrispondono a 44 metri. Le distanze vanno aumentate in funzione alla velocità ed in presenza di fondo stradale inperfetto o scivoloso.

g) Una volta occupata una posizione nella fila non la si cambia, si sorpassa solo se chi vi precede vi fa segnale di passare, o in caso di manovre di assoluta emergenza.


Norme di guida:

a) Si rispettano i limiti di velocità e le norme del codice stradale.

b) In gruppo non si gareggia, non ci si sorpassa e si tiene una guida fluida priva di brusche accelerazioni e frenate.

c) Ad una svolta, ad un incrocio o ad una deviazione usa gli indicatori di direzione e accertati sempre che chi ti segue abbia capito dove girare.

d) Nelle strade a due corsie, effettuare i sorpassi uno alla volta e comunque dopo che chi vi precede lo avrà ultimato. A sorpasso eseguito, rallentare la velocità di marcia per dare a tutti la possibilità di unirsi al gruppo senza accelerare.

e) Dopo un sorpasso,  se chi vi segue lo effettua a sua volta lasciategli lo spazio necessario per rientrare.

f)  In caso di rallentamento, evitate di affiancarvi a chi vi precede ed in ogni caso mai farlo sul lato destro.

g)  Quando ci si ferma ad un incrocio o semaforo se è necessario, affiancarsi su due file e riprendere la propria posizione subito dopo essere ripartiti.

h)  In caso di qualche problema, fermarsi solo in condizioni di sicurezza (area di sosta, parcheggi ecc.) in mancanza di tali situazioni procedere fino ad arrivare in un parcheggio sicuro.

 


Spirito di gruppo:

a)   Tenere sempre un occhio allo specchietto, se sparisce chi vi segue è possibile che dietro di voi ci sia un problema, rallentate ed adeguate il passo, se necessario fermatevi, aspettate un pochino e semmai tornate indietro.

b) Ogni motociclista è responsabile di chi lo segue, non lo si deve mai distanziare troppo anche a costo di sacrificare la propia andatura a favore del più lento. Altresì, se chi vi precede rallenta eccessivamente non avvicinatevi troppo per evitare situazioni di pericolo.

c)  Durante le uscite congiunte con altri gruppi, non disperdetevi, ma rimanete compatti ed in contatto visivo con i membri del proprio club. Adeguatevi allo stile di guida degli altri solo fin quando questo non porta a situazioni di pericolo o a trasgredire il codice della strada.

d)  Tenete il vostro passo. Il gruppo si adeguerà di buon grado al più lento, non forzate la vostra andatura.


REGOLE E CONSIGLI PER VIAGGIARE IN GRUPPO O DA SOLI

1. Non mettere mai a repentaglio la tua vita con la moto.
2. Non usare mai la moto se non sei al 100% delle tue facoltà mentali e fisiche.
3. Saluta sempre i motociclisti che incontri per la strada.
4. Prima della partenza si fissano sempre dei punti di aggregazione “puntelli” che solitamente coincidono con incroci, cambi di strada o ingressi a paesi. In questi punti ci si ferma tutti finché il gruppo è di nuovo compatto.
5. Il più pratico della zona fa l'apripista. Nessuno lo passa a meno di essersi messi d'accordo prima e, comunque sia, aspetta il resto del gruppo al primo spazio utile. Non devierà dalla strada concordata in precedenza in modo da essere sicuro che in caso di problemi il gruppo passerà nel punto in cui si trova.
6. Il più anziano (motociclisticamente parlando) del gruppo fa la "scopa". Se poi le scope fossero due meglio. Sarà loro cura assistere chi è rimasto fermo per vari motivi. Per questo motivo la scopa dovrebbe essere un motociclista con esperienza sul campo.
7. In partenza o dopo una sosta, Il gruppo si mette in marcia solo quando tutti i motociclisti sono in sella alla propria moto e col motore acceso. Chi guida la colonna partirà solo dopo essersene accertato.
8. Avvertite il capo gruppo di eventuali limitazioni di percorrenza della vostra moto.
9. Nel caso di piccoli gruppi compatti (circa 10-15 moto) la scopa può fare da "tappo" nei sorpassi. Sarebbe buona norma in autostrada o statali che la scopa esca per primo sulla corsia di sorpasso rallentando il traffico che sopraggiunge e gli altri iniziano la manovra di sorpasso con "scopa fuori".
10. Se necessario saranno nominate delle "staffette". I nominati indosseranno gilet fluorescenti o un altro segno distintivo. Le staffette controlleranno la colonna ed in prossimità di incroci o deviazioni indicheranno la strada (senza mai creare intralcio o bloccare il traffico, ma sensibilizzando gli automobilisti e richiamando la loro attenzione).
11. Le staffette hanno la precedenza e gli si deve cedere sempre il passo.
12. La strada non è un circuito, non rischiare la vita in stupide gare.
13. Non superare mai in maniera azzardata.
14. Non hai niente da dimostrare a nessuno.
15. Se uno si ferma tutti si fermano.
16. Tenere sempre un occhio nello specchietto, se sparisce chi vi segue è possibile che dietro di voi ci sia un problema. Fermatevi, aspettate un poco e semmai qualcuno torna indietro a vedere.

17. Ad una svolta, ad un incrocio o ad una deviazione usa gli indicatori di direzione e accertati sempre che chi ti segue abbia capito dove girare.
18. Una moto in difficoltà viaggia scortata da almeno altre due moto: Una davanti e una dietro. Ricordate: anche chi procede troppo lentamente, magari pure al buio e su strada trafficata, costituisce pericolo e rischia di essere travolto.
19. Se vedete un motociclista fermo lungo la strada fermatevi e chiedete se ha bisogno di qualcosa, domani potresti essere tu ad averne bisogno.
20. Soccorri sempre un motociclista che ha avuto un incidente, abbi cura di lui e della sua moto.
21. Mai portarsi a fianco di una moto in frenata. Frenare prima che si verifichi una situazione rischiosa per voi e per gli altri.
22. Al ritrovo nel punto di partenza ci si presenta con il pieno e la moto controllata e a posto.
23. Presentarsi alla partenza con il serbatoio pieno. Questa semplice regola farà risparmiare   un sacco di tempo e permetterà di rispettare i tempi di marcia/sosta previsti, ma se proprio ci si deve fermare quando qualcuno deve fare benzina, fate il rabbocco, tanto siete già fermi e col pieno si viaggia più tranquilli.
24. Se si sa prima di partire che la moto probabilmente darà dei problemi o la si mette a posto o si rinuncia.
25. Una gita finisce sempre su un punto concordato precedentemente, se qualcuno intende lasciare il gruppo e procedere per proprio conto deve comunicarlo a chi organizza (salutando il gruppo alla fermata precedente e/o avvisando chi guida la colonna e chi la chiude).
26. Mantenete la vostra posizione nel gruppo,  Il vostro cambiamento di posizione costringerà tutta il gruppo a riposizionarsi.
27. Non sorpassare mai un altro motociclista in piega all’interno, se scivoli puoi trascinarlo con te.
28. Quando hai un passeggero sii prudente e attento, ricordati che sei responsabile dei danni fisici riportati in caso d'incidente, se tu ti fai male quasi certamente se ne farà anche lui.
29. Non viaggiare con le moto in fila indiana ma sfalsati. Questo permette di avere più visibilità (anche del fondo stradale che vi precede) e maggiore spazio di frenata. Consente inoltre a chi vi precede di vedervi nei retrovisori e voi potete fare altrettanto con chi vi segue.
30. Si deve sempre tenere la distanza di sicurezza dalla moto che vi precede. Le distanze vanno aumentate in funzione alla velocità ed in presenza di fondo stradale non perfetto o scivoloso.
31. Non affiancarsi ad un'altra moto durante la marcia “per chiacchierare”, si rallenta il gruppo e si crea pericolo per chi vi segue.
32. Non fermarsi mai in curva o rallentare eccessivamente, soprattutto se si stanno percorrendo tornanti in salita. Se necessario aumentare le distanze di sicurezza.
33. Mantenere uno stile di guida costante, evitate improvvise diminuzioni di velocità e/o accelerazioni.
34. Mai superare o affiancarsi a destra.
35. Non arrivare in coda ad un motociclista in velocità. Se decidi di accodarti mantieni una distanza di sicurezza che faccia capire che non vuoi sorpassare.
36. Dopo un sorpasso che ha richiesto una forte accelerata, non rimanere vicino alla linea di mezzeria ma spostarsi all'interno della carreggiata. Lasciate sufficiente spazio tra voi ed il veicolo appena superato per consentire a chi vi segue, di sorpassare a sua volta e di avere lo spazio necessario per rientrare sul giusto lato della carreggiata.
37. Se si procede in gruppo, superare un autoveicolo solo quando le condizioni permettano a chi vi segue di superare a sua volta in sicurezza.
38. Evita comportamenti che potrebbero far criticare tutta la categoria dei motociclisti.
39. Tenete il vostro passo, non forzate la vostra andatura per non "essere di peso". La vostra incolumità e' più importante di tutto.
40. Devi conoscere la moto che guidi come tè stesso. Prima di salire in moto devi conoscere esattamente lo stato del motore, delle gomme, dei freni e delle sospensioni.
41. Sii cosciente che la moto può anche diventare molto pericolosa per te e per gli altri. Non dimenticare di usare sempre un abbigliamento idoneo per la sicurezza.
42. Quando si parte in compagnia si torna in compagnia, non lasciare mai un compagno da solo, potrebbe aver bisogno d’aiuto.
43. Rispetta tutte le norme del codice della strada.
44. Ricordati che non puoi conoscere mai le capacità di guida ed educazione di tutti gli automobilisti che incontri mentre viaggi.
45. Impara a calcolare bene ogni rischio in modo da evitare di correrlo.
46. Se vedete dello sporco per terra o qualche pericolo, segnalatelo agli altri del gruppo.
47. Ricordati, anche se sei un ottimo motociclista, di tenere gli occhi puntati sulla strada: davanti, di lato, di dietro e molto oltre a colui che ti è davanti. Indipendentemente dalle tue capacità, la maggior parte degli incidenti avviene per colpa d’altri.


Grazie alla Associazione "Aquile dello Ionio" per averci gentilmente permesso la pubblicazione delle loro immagini per questa pagina!!!